martedì 20 maggio 2008

Nuovo regime fascista? Cazzo, già le cose vanno male ci mancava questa....


http://www.repubblica.it/2008/05/sezioni/politica/carfagna-2/carfagna-2/carfagna-2.html

Penso sia impossibile rimanere zitti davanti a cotanto sfacelo... a neanche un mese dalle elezioni e dalla vittoria di Berlusconi e della sua allegra compagnia eccoci nuovamente nella cacca più totale. E fattore molto grave a mio vedere, nella cacca a livello sociale. Siamo pieni di politicanti e simili pronti a battersi il petto in Chiesa, da bravi cristiani che vogliono bene a tutti, ma di diritti rispettati come al solito, manco a parlarne. Il fatto che ci sia abituata (mi basta vedere come si comportano nei confronti di Carlo, ndr)non mi porta ad accettarlo. L'ultima è del MINISTRO DELLE PARI OPPORTUNITA', Mara Carfagna. Sulla persona non ho intenzione di dire niente perchè sarebbe troppo facile fare dell'ironia e non ne vale la pena, mi concentrerò sulle sue parole. E su chi ce l'ha messa. Ma mannaggia la miseria, il ministro delle pari opportunità deve tutelare i diritti di tutti. E' uno dei ministeri, forse con meno poteri ma essenziale. E cosa salta fuori? Dei bei discorsi velati (ma non troppo) di omofobia.

Ma come cazzo, e divento volgare strafregandomene, è possibile che ancora oggi, qui in Italia, si debba venire discriminati per i propri gusti sessuali? Io non discuto sul patrocinio o meno del Gay Pride perché è una questione politica e non mi interessa (anche se se ne potrebbero dire a milioni). Il problema, ragazzi miei, è sociale. Ma che stiamo tornando al medioevo? Vogliamo far partire le campagne contro gli omosessuali? E che cazzo, ogni persona non dovrebbe essere tutelata giuridicamente? Ma che stiamo raggiungendo l'apartheid omo-lesbo?

Sono cose che non posso sopportare, perchè fanno soffrire persone alle quali voglio bene. E chi fa del male a loro è come se lo facesse a me.

Non riesco a trovare un senso alle parole del ministro. Che poi dice che dorme male la notte... e te lo credo! Sarà la coscienza che si risveglia? Come direbbe una persona a me cara, oggi Roma piange. Quasi quasi vien da pensare che non sia solo un fattore metereologico.

2 Commenti:

Anonymous elisa ha detto...

premetto che non condivido questo ministro,però credo che non è giusto sottolineare ogni volta le differenze (quelle che la società reputa tali). io trovo assurde le quote rosa ecc in quanto significa ricordare che non c'è parità. non ci devono essere quote rosa ma correttezza.
uno dei miei più cari amici è gay, per cui è un argomento che conosco da vicino ma l'arcigay o certe associazioni, parti ecc tendono ad essere troppo fomentatrici. a volte esagerano: solo ostentazione. come possiamo raggiungere la normalità se dobbiamo ostentare o provocare?
è una mia riflessione tout court.

21 maggio 2008 11:17

 
Blogger chit ha detto...

No, è il nuovo vento che soffia e... non è decisamente un vento buono?!? :-S

23 maggio 2008 19:57

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page