domenica 28 dicembre 2008

ciao ciao 2008!

Il mio 2008 è stato un anno di merda. A momenti mi gioco mia madre e Manuel, problemi economici e chi più ne ha, più ne metta. Novembre e dicembre hanno portato novità buone: nuove amicizie, nuovamente lavoro decente. Insomma l'anno è virato in positivo verso la fine. Quella sorta di positività che ti fa sorridere e pensare che in fin dei conti non tutto fa schifo e non tutto è andato storto. In qualche maniera siamo usciti vivi anche dal natale... il che non guasta. Chi mi conosce sa come la odio come festa. La trovo dannatamente ipocrita.

E come sempre l'avvicinarsi del capodanno ti porta a fare qualche sorta di bilancio che non sai manco tu quanto accurato o (anche) veritiero possa essere. I primi 7 mesi, li cancellerei tutti dal primo all'ultimo: problemi economici, malattia di mamma, problemi di Carlo negli Usa, e tutti i drammi collegati a questi eventi. Tante, troppe lacrime versate e una estate all'insegna del nulla. Mi reputo fortunata dal punto di vista interpersonale, soprattutto dopo maggio :ho rafforzato alcune conoscenze, ne ho fatte altre che si sono rivelate importanti per la mia crescita spirituale e il mio umore. Soprattutto per quest'ultimo :). E poi l'articolo pubblicato negli Usa e sulla Padania sono stati belle soddisfazioni.

Contemporaneamente però devo ammettere di essere preoccupata per qualcuno. E come al solito l'impotenza che ho in alcune situazioni mi fa incazzare. Ma d'altronde, sono anche cosciente di non poter lottare contro l'essenza stessa dell'essere della situazione. Posso solo continuare a preoccuparmi e vedere come si evolvono le cose dando il mio contributo ove possibile.

Etichette: , , ,

2 Commenti:

Blogger dueemme ha detto...

Dai,che raccolgiamo le cacchette dillà e demonizziamo il nemico....

28 dicembre 2008 23:08

 
Blogger Valentina Cervelli ha detto...

:D

29 dicembre 2008 19:48

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page