lunedì 1 settembre 2008

"Pronto 911, vado a fuoco", disse Samantha Jones

Ieri a momenti andiamo a fuoco. Dico sul serio. si è incendiato il nostro terreno davanti casa. Gran casino, fiamme altre anche 4 e addirittura sei metri in un certo punto. E mio padre, bravissimo a spengerle. Quando sono arrivati i vigili hanno dovuto spengere ben poco. Io personalmente, oltre ad una litigata che Dio solo lo sa come son rimasta calma con quello del pronto intervento che non voleva rintracciarmi i pompieri, mi son fatta un culo tanto a trasportare secchi pieni d'acqua per farli lanciare a mio padre. Il Bruce Willis de noantri in "Inferno di cristallo":) . Scherzi a parte è stato bravissimo, anche i pompieri si son complimentati.

Ed ancora credetemi su una cosa. Non è un luogo comune che i pompieri sono da sturbo. E' la dannata verità. Una botta di testosterone da paura, non ci sono cavoli. La emanano anche quelli palesemente gay. Non si può non rimanerne colpiti. Non c'è altra divisa che tenga.

Altre considerazioni. E queste mi son uscite guardando un po' di profili di mia conoscenza in giro per le community delle quali faccio parte. Son sempre convinta che l'artefatto non fa la felicità, che non si possa vivere come ne "L'ultimo bacio" e che soprattutto, la semplicità è il massimo, e decisamente più appagante.

Etichette: , , ,

1 Commenti:

Blogger stella erratica ha detto...

scusa, ma solo a trieste sono sempre brutti?
io lo dico sempre: ho sbagliato città!!

2 settembre 2008 13:57

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page